Bentornati viaggiatori

05/08/2006 Bentornati viaggiatori
Autore: acronimo Un’altra estate caldissima e tante notti dormite veramente male! Ho avuto un lungo allontanamento dal viaggio astrale, ma inevitabilmente ne sono sempre dentro e dietro le quinte osservo e ritocco il palcoscenico anche se le pause fanno veramente bene. In tanti anni dedicati allo studio del viaggio astrale ho avuto diverse pause più o meno lunghe in cui il distacco dall’argomento è stato fondamentale per andare avanti nella ricerca. Non è detto che se per un anno non pensiamo più al viaggio astrale allora ne saremo per sempre esenti oppure abbiamo vissuto solo un periodo capriccioso in cui a tutti i costi ci illudavamo di uscire dal corpo. Staccare la spina e tuffarci nella vita di tutti i giorni aiuta senz’altro a maturare e a crescere, ad inglobare nuove esperienze e a riavvicinarci all’argomento con nuove energie e nuove motivazioni. Anche se ci dimentichiamo delle vibrazioni, delle serate passate a respirare o tant’altro, dentro di noi queste cose rimangono indelebili e inconsciamente crescono e si evolvono nelle nostre giornate più comuni. Se oggi non riusciamo in niente, domani potremmo scoprire che nulla è stato mai più facile, ma cosa c’è di diverso? Il tempo ha lavorato per noi e con noi! A tutti i viaggiatori che vanno e vengono: bentornati e se domani sparite ancora, ci vediamo nel prossimo volo!!!

Rispondi