Respirando s’impara.

17/03/2007 Respirando s’impara.
Autore: acronimo La riabilitazione generale che sto affrontando, mi sta dando profitti, nel senso che ormai avviavo a fatica una respirazione profonda, e spesso dopo pochi cicli mi stufavo e non riuscivo bene a mantenere una respirazione profonda, in oltre avevo delle palpitazioni da mesi che mi davano veramente fastidio se stavo a pancia in su.

1) Ho eliminato i caffè! (a volte ci casco)
2) Ho chiarito con chi dovevo situazioni rimaste in sospeso e/o malintesi. (fonte di grande stress e ansia)
3) Ho rallentato il mio stile di vita (difficilissimo)

Effetti collaterali: le palpitazioni sembrano essere sparite per il 90% a parte quando cado alla tentazione del caffè, mi sento generalmente più affabile e più sereno, apprezzo con più armonia le ore della giornata.

La respirazione gradualmente si fa più intensa e benefica, oltre a darmi una forte sensazione di rilassamento. Avvio con più frequenza e con più naturalezza sessioni di respirazione, sono riuscito addirittura ad avviarne una alle 5 del mattino come mi ero riproposto 2 post indietro. Ho ritrovato brani musicali del virtual audio project a me cari di quando facevo respirazione profonda.

Tutto qui? A livello personale, nel mio quotidiano, questo è un gran risultato!!

Rispondi