Fai tesoro degli esercizi falliti per uscire dal corpo

uscire dal corpo impararando dagli esercizi falliti viaggioastrale.itImparare ad uscire dal corpo analizzando gli esercizi falliti

Quante volte abbiamo provato ad uscire dal corpo ma ci siamo trovati soltanto davanti ad esercizi falliti? Perché pensare che ogni tentativo non riuscito sia un insuccesso? La verità è che ogni tentativo di uscita dal corpo ci avvicina sempre più alla comprensione del viaggio astrale. Tentare di uscire dal corpo non vuol dire solo maturare la tecnica per proiettarsi in astrale ma è anche maturare il concetto di uscita.

Studiare se stessi

Ogni volta che proviamo una tecnica per uscire dal corpo o semplicemente facciamo un esercizio di rilassamento pre viaggio astrale, dobbiamo  studiare le nostre sensazioni, osservare quello che proviamo e quello che succede, in fondo si va per tentativi. Spesso racconto che quando sono uscito dal corpo per la prima volta, mi sono reso conto di quante volte ero già uscito dal corpo e non me ne ero mai accorto.

Soluzioni da adottare durante gli esercizi falliti

A volte capita di arrivare alle vibrazioni, iniziare l’uscita ma non uscire. Che cosa possiamo fare? Niente! Gustiamoci il momento e assaporiamo le sensazioni, la possibilità di vedere in trasparenza, la possibilità di giocare con le vibrazioni, potranno risultarci molto utili in futuri tentativi. Più impariamo a controllare le sensazioni e a controllarci è più risultati otterremo in seguito. Specialmente all’inizio capita di avere batticuori dovuti all’emozione del momento, con l’esperienza degli esercizi falliti abbiamo la possibilità di imparare a dominare l’emozione e di conseguenza il batticuore. Il tentativo successivo sarà migliore.

Combattere contro l’illusione del fallimento

Da ogni insuccesso possiamo ricavare nuovi dettagli senza demoralizzarci e imparare il modo per salire il prossimo gradino. Ricordate che la maggior parte dell’esercizio risiede nelle limitazioni che diamo alla nostra mente. Dobbiamo combattere contro noi stessi: spesso al mattino il nostro subconscio vuole farci credere di aver sognato tutto. Dobbiamo affermare la nostra presa di coscienza e divincolarci dall’illusione.

Se necessario, consiglio di alzarsi dopo una presunta oobe e scrivere l’accaduto su un quaderno o su un diario astrale, potrà essere di fondamentale aiuto al mattino seguente.

Un commento

  1. Virginio

    Salve . Mi ê capitato un episodio, ma ê successo di giorno. Mi trovavo in macchina e ad un certo punto, una parte di me ha fatto un viaggio. Ho visto il percorso che dovevo fare, per arrivare a casa mia. Ho parcheggiato la mia macchina e sono salito su in casa. Sono andato in una delle mie stanze, e ho preso in mano un oggetto che dovevo donare. Fatto questo ho sentito come un risveglio, e mi sono accorto che, con la mia macchina avevo fatto solo pochi metri. Tutto ciò, ê dovuto dalla notizia della morte di una persona. Saluti Virginio

Rispondi