Vedere in trasparenza con gli occhi chiusi: esperienza

vedere-in-trasparenza-con-occhi-chiusi-viaggio-astrale viaggioastrale.itVedere in trasparenza esperienza diretta

Sono nel mio letto, ad un certo punto vedo qualcosa. Inizilamente non distinguo bene le forme poi piano piano metto a fuoco. Tra me e me penso di essermi svegliato ma in realtà capisco che il mio corpo sta ancora dormendo. Allora cosa sto vedendo? Mi accordo di vedere in trasparenza e a quel punto cerco di razionalizzare. Quello che era iniziato come “credere di essermi svegliato casualmente durante la notte” si è trasformato col tempo nella consapevolezza di essere disallineato dal corpo fisico.

Ho certato invano più volte di chiudere gli occhi ma gli occhi in realtà sono già chiusi, mi riferisco a quelli fisici. E’ una sensazione stranissima perchè credi si essere sveglio con gli occhi aperti ma in realtà il corpo fisico sta dormendo. E’ come quando la mattina ti svegli e sei ancora in quella fase di poca consapevolezza in cui solo un momento dopo ti rendi conto che sta suonando la sveglia.

Catalogare per tutti

Sul forum, o nelle varie discussioni sul gruppo facebook ho scoperto che non è qualcosa che riguarda solo me ma accade anche a molti di voi. In generale distinguerei in tre categorie quello che io definisco vedere in trasparenza:

  • visione dei filamenti
  • visione dell’ambiente circostante
  • visione di ambiente sconosciuto

La visione dei filamenti

Specialmente all’inizio, di questo tipo di esperienze, mi capitava spesso di vedere un insieme di filamenti luminosi o fluorescenti in movimento lungo tutto l’arco visivo. Questi filamenti fluttuavano all’interno di un ambiente vagamente definito simile a vapore o nebbia. L’ipotesi che mi ero fatto riguardo ai filamenti era quella che stessi osservando l’interno dei miei occhi ed in special modo la parte umida sotto le palpebre. Con il passare del tempo non mi sono ancora dato una risposta certa riguardo ai filamenti luminescenti, anche perché questo tipo di vista in trasparenza mi accade raramente.

La visione dell’ambiente circostante

Nel secondo gruppo si ha la visione della stanza in cui stiamo dormendo ed in definitiva quello che abbiamo di fronte al campo visivo. Ricordo che in alcune delle mie prime esperienze del vedere in trasparenza, mi appariva sempre l’orario della radisosveglia sul comodino. Tale orario veniva puntualmente confermato ad ogni risveglio successivo. In generale accade di osservare gli oggetti sopra al comodino o parti che rientrano nel campo visivo della propria stanza. Ho provato e riprovato più volte a cercare di chiudere gli occhi in queste occasioni, ma effettivamente subito dopo mi rendevo conto che gli occhi fisici erano completamente chiusi.

La visione di un ambiente sconosciuto

Il terzo gruppo è molto simile al secondo gruppo, ma non si riconoscere l’ambiente attorno al campo visivo. Spesso vi sono forme in movimento nell’ambiente e quasi sempre il tutto appare molto sfocato e difficile da definire.

Consapevoli ed inconsapevoli

Vedere in trasparenza accade spesso in maniera molto velata, quasi impercettibile. Capita di vivere tale esperienza e non rendersene conto, a volte abbiamo qualche reminescenza durante il giorno ma poi tutto sfugge. Essere consapevoli di questa possibilità rende reattiva la nostra consapevolezza o il nostro stato critico che si desterà all’affiorare della vista in trasparenza. A questo proposito sottolineo che tutti usciamo dal corpo e abbiamo esperienze più o meno rilevanti di ogni genere, il problema come al solito è rendersene conto e non vivere passivamente l’accaduto dimenticando tutto al risveglio.

Sfruttate il “vedere in trasparenza”

L’esperienza del vedere in trasparenza può essere sfruttata come trampolino di lancio per il viaggio astrale dato che ci troviamo in uno stato di consapevolezza all’interno del corpo addormentato. Spesso infatti le vibrazioni sono dietro l’angolo o addirittura il fenomeno avviene subito dopo le vibrazioni. Lo stesso fenomeno possiamo provarlo al rientro da un viaggio astrale.

Ipotesi di disallineamento

Molto probabilmente l’esperienza del vedere in trasparenza avviene in quei momenti in cui c’è una fase iniziale o finale di disallineamento del corpo astrale dal corpo fisico. Una fase in cui non siamo fuori dal corpo ma non siamo dentro al corpo. Possono essere conseguenze del vedere in trasparenza i viaggi astrali, le paralisi notturne, i principi di viaggio astrale e comunque tutti quegli stati di coscienza provvisoria in cui diventiamo consapevoli mentre il corpo fisico è in un profondo stato di rilassamento o sonno.

Rispondi