Autocoscienza, la punta di un nuovo mondo……

15/04/2007 Autocoscienza, la punta di un nuovo mondo……
Autore: acronimo Questo è un argomento che ho trattato gia altre volte, ma lo considero molto importante. Lo sviluppo della consapevolezza all’interno del proprio dormire è un passo grandioso da realizzare, un qualcosa che fa la differenza, un modo per distaccarsi dalla media dormiente della popolazione. Grazie all’acquisizione di tale forza saremo in grado quindi di realizzare un viaggio astrale. Certo le strade per arrivare al viaggio astrale sono molte, ma con questo tipo di traguardo si avrà più libero arbitrio nei confronti di noi stessi, si avrà più determinazione e la porta spalancata sarà molto più ampia e più duratura.

Come possiamo realizzare tale traguardo? Come possiamo ad un tratto svegliarci all’interno del nostro corpo mentre esso dorme tranquillo? Come ci arcorgiamo di essere consapevoli?
Non credo sia giusto dare un elenco dei “medicinali” da prendere come potrebbe fare un dottore, tale livello si raggiunge con la propria esperienza, il proprio ragionamento, l’uso miscelato di qualche tecnica di respirazione (anche fatta durante il giorno), l’attenzione posta verso se stessi durante la fase di addormentamento, l’attenzione rivolta ai propri sogni. Bisogna quindi maturare se stessi pensando fuori dagli schemi comuni: dormire non vuole dire sparire, dormire non significa annullare la fase di veglia. Lo sforzo fatto per porre l’attenzione nel dormiveglia sarà direttamente proporzionale all’effetto.
Non forrei però stilare una linea direttiva con le frasi dette sopra, ognuno deve trovare la sua strada, anche durante il giorno si può focalizzare il proprio pensiero verso tale argomento nel propio modo personale.

Sappiate che normalmente diventate coscienti nel vostro sonno molto più spesso di quel che pensiate, solo che non ve ne rendete del tutto conto. Una volta raggiunto il punto, le strade sono infinite, le sensazioni sono molteplici, gli accorgimenti saranno i più disparati: un mondo nel vostro mondo si schiude momentaneamente, starà a voi decifrare i segnali.

Capire di essere svegli ad un tratto mentre un attimo prima eravate inconsapevoli creerà delle esplosioni emotive, delle domande nuove, dei concetti a cui prima non eravate abituati, tutto un nuovo mondo da realizzare e da pensare…… vi accorgerete in modo vivido del sogno che avete appena lasciato o da cui state giusto uscendo.

Un mondo intero vi astetta semplicemente racchiuso tra l’attimo in cui riuscirete a diventare consapevoli e l’attimo dopo in cui forse volerete liberi nella vostra stanza.

Un commento

Rispondi